Un bel
libro

Consigliami

Acquista
 Scopri di più
Un bel libro

1+1 = 3

La giustapposizione è l’atto di accostare due o più elementi materiali o astratti che possono anche provenire da universi di significato lontani tra loro. Si distingue dalla composizione perché il senso totale di una giustapposizione trascende la somma dei significati degli elementi che la compongono.

In linguistica la giustapposizione si ha quando le proposizioni sono accostate senza legami formali e non sono collegate da congiunzioni. A livello filosofico si può dire che la sintesi di una giustapposizione sia la creazione artificiale di un contesto più o meno coerente partendo da elementi più o meno incoerenti tra loro.

Punti di vista

Quando diversi elementi ideologici apparentemente inconciliabili vengono fusi insieme in vista di esigenze pratiche di tipo filosofico, religioso o culturale si parla di sincretismo.

Il primo tentativo storico documentato di sincretismo è stato fatto da Ciro il Grande, che ha accompagnato il suo processo di unificazione politica con il tentativo di fondere le divinità dei popoli assoggettati nell’alveo della tradizione religiosa persiana. Il sincretismo è sempre una forma di violenza per qualcuno.

L’insieme delle opere stampate, inclusi i libri, è detto letteratura. I libri sono pertanto opere letterarie. Nella biblioteconomia un libro è detto monografia, per distinguerlo dai periodici come riviste, bollettini o giornali.

Qualche
numero

420
Pagine
2.1
Chilogrammi
42
Millimetri di altezza

Un negozio che vende libri è detto libreria, termine che in italiano indica anche il mobile usato per conservare i libri.

Corteccia

La parola italiana libro deriva dal latino liber. Il vocabolo originariamente significava anche ‘corteccia’. Il libro è il veicolo più diffuso del sapere.

La biblioteca è il luogo usato per conservare e consultare i libri. Google ha stimato che al 2010 sono stati stampati approssimativamente 130 milioni di titoli diversi.

  • Prodotto editoriale
  • Studiato per tavolini e simili
  • 420 pagine