Si conclude così, con la bacheca intasata di scarpe da running tecnologiche, il contest che abbiamo aperto settimana scorsa. Ringraziamo tutti coloro che si sono degnati di partecipare e siamo lieti di annunciare i due vincitori. Due perchè abbiamo aggiunto all’ultimo un secondo premio, visto l’entusiasmo e il numero dei partecipanti.

PRIMO PREMIO: un codice per farti le Nike Free iD gratis sul sito di Nike iD
SECONDO PREMIO: il libro Scanwiches, visto che eravamo in tema panino

Il libro l’abbiamo assegnato al partecipante con più Mi Piace ricevuti, per ripagare lo sbattimento di spammare molestamente per la vittoria, sbattimento non da sottovalutare secondo la nostra umilissima e giustissima opinione. Il premio va quindi ad OZcar Galli. Galli se sei in linea, saluta i tuoi amici e compari che ti hanno sostenuto in questa battaglia di style dura ma portata a termine vittoriosamente.

Il codice per la scarpa gratis personalizzata, detto anche primo premio, detto anche minchia zio hai mandato a casa, va al panino con la cotoletta. Un classico milanese, reinterpretato in chiave lievemente rastafariana e cool da Michele Morelli. A giudicare dal suo profilo di Facebook, aimè, si tratta di un interista. Ma d’altronde qualcosa dovranno pur vincere questi poveri ragazzi.

Ci tengo a precisare che la scarpa è stata scelta secondo lo stylo culinario, ovvero quanto rispecchiava il panino in questione e che panino era, chiaramente essendo figa. C’erano molte colorways belle ed è stato difficile scegliere, molte erano più che altro colorazioni stylo ma con un senso paninoso un po’ campato per aria. Tra tutte mi è stato molto difficile non scegliere Bacon o Sogra Di Rneca. Mi spiace più che altro per loro. Ringrazio ancora tutti e auguro sinceramente a tutti di vincere al video poker, alla Snai o al Lotto.

Mi rivolgo ai vincitori: scrivete una email a marco.zanoni@unotre.com per richiedere il premio, se non lo richiedete me lo scavallo io che ho bisogno sia di cultura culinaria sia di scarpe custom.

CLICK se vuoi guardare le altre scarpe per poi dire che la partita è stata truccata.