50 Cent si chiama così da quando degli altri gangster gli hanno sparato è stato salvato da un 50cent che aveva in tasca. Da quando è successo questo fatto stravagante hanno iniziato a fabbricare giubbotti anti-proiettili fatti di monete visto che paradossalmente costa meno produrli di soldi che spendere soldi per farli produrre in materiali che bloccano in passaggio delle pallottole.


Questo modello costa poco più di 58€ ed ha una moneta da 2€ per proteggere la zona in cui le pallottole non dovrebbero mai arrivare (ma non si sa mai).



Quando ha ricevuto gli spari 50Cent era più o meno così

50 Cent, dopo essere stato sparato chiaramente ha pensato ‘qualcuno mi vuole del male’ e quindi ha deciso di iscriversi in palestra e diventare muscolosissimo. Dopo tanti sacrifici e tanta dedizione ai pesi e agli esercizi, Fifty è diventato così:

Durante un concerto, in cui oltre alla musica Fifty esibisce anche il proprio fisico scolpito e un du rag, cappellino in voga tra i gangsta-rapper.

Se una pallottola l’aveva convinto a diventare una bestia di muscoli e tatuaggi cafoni, ancora nessuno sa come mai lo step successivo al look muscoloso fu quello magrolino, finto malato e coi tattoo scancellati al laser:

Voci di corridoio dicevano che si voleva dedicare al cinema, non a caso…
The rapper debuted a new look yesterday in Aruba as he posed for pictures on the red carpet of the premiere of his new movie “Things Fall Apart” at the Aruba Film Festival.
Ed ecco il suo ultimo look, un vero nigga gentiluomo, buono, invischiato in affari di arte cinematografica. Adesso finchè non gli sparano ancora non tornerà mai più cattivo.

Per quanto ne so, nella prossima foto che uscirà nel web, 50 Cent potrebbe anche essere bianco.