CLICCA QUI PER ASCOLTARE FORCE OF NATURE

I 180 Grammi sono quattro djs, quattro come gli elementi, li vedi no? Gli abbiamo fatto un’intervistina per capire come se la passano e, a parte uno che ha disertato visto il calibro delle domande, ecco le risposte:

Presentatevi

Giordano: sono Giordano, nella vita sono stato di qua e poi di la, sin da piccolino avevo un’attrazione per i dischi, non tanto per la musica, che allora mi appariva un insieme vastissimo, ma proprio per l’oggetto in se: un cerchio plastico nero da cui far uscire dei suoni.
Luciano Serpi: sono Luciano Serpi.
Lark: piacere Lark.

Cantautore italiano preferito?

Giordano: non ho mai ascoltato musica italiana, se non recentemente, quindi non la conosco, e sinceramente non mi è mai mancata, ma se devo fare un nome direi Rino Gaetano, e non mi sbaglierei.
Luciano Serpi: Lucio Battisti.
Lark: i Pooh.

E’ sbatti quando si suona agli aperitivi milanesi e nessuno balla perchè è un aperitivo?

Giordano: come selecter sono troppo accanito per preoccuparmi di cosa fa la gente durante i set, a me basta suonare, e se devo cercare dei riscontri preferisco che vengano dai miei soci dei 180 grammi…
Luciano Serpi: solitamente le persone a Milano ballano poco rispetto altri luogi, forse dopo una serie di freedrink shakerano il culo più volentieri soprattutto se metti un disco con elktroodisko.
Lark: l’aperitivo è un pacco perchè il volume è troppo basso e non c’è mai una cassa spia vicino alla consolle. Io mi diverto comunque a mettere i dischi a prescindere dal fatto che ci sia un pubblico danzante ma quando non riesco a sentire bene quello che sto facendo mi rompo i maroni…

Avete mai suonato strumenti?

Giordano: no, facevo del rap in passato l’unico strumento che abbia mai usato era il flow.
Luciano Serpi: si a scuola l’armonica ma non ero capace.
Lark: no mai fatto. Mi ero fatto prestare un basso una volta ma non mi ha intrippato e ho mollato subito.

Qual’è la cosa più divertente di fare il dj?

Giordano: per me è usare gli effetti sui dischi tipo eco o stronzate del genere, o fare dei pull up quando metti il pezzo giusto, ti giuro divento un bambino con ‘ste cose.
Luciano Serpi: avere la possibilita’ di far ballare a tuo piacimento la gente e i free drinks, hahahaha.
Lark: mescolare i dischi, imparare la tecnica e fare dei bei tricks. Quando mi viene un bel passaggio mi gasa e da soddisfazione!

Quali sono stati gli anni con la musica migliore secondo voi?

Giordano: sinceramente non penso che ci siano degli anni peggiori o migliori, ogni anno ha la sua dose di dischi buoni e di dischi no buoni. Devo ammettere che per quanto riguarda certi generi musicali, tipo il rap, è un tot che non sento della roba bella. Diciamo per tagliare la testa al toro che il periodo a cui mi sento più legato è la golden age.
Luciano Serpi: gli anni ’70 e ’80 per tutti i generi musicali.
Lark: ogni genere musicale che seguo ha avuto la sua era quindi mi viene difficile scegliere. Adesso sono alla ricerca dei dischi funk-boogie dalla fine ’70 fino alla metà ’80 ma poi c’è stata la prima house, l’hip-hop dei primi ’90, la jungle… non saprei. In generale tutto quello che è iniziato dopo il il 2001 non mi piace.

Qual’è l’elemento naturale predominante?

Giordano: senza dubbio l’acqua… Per quanto anche il fuoco è abbastanza balordo.
Luciano Serpi: l’acqua, da li nasce la vita di tutti gli esseri viventi.
Lark: per me Lu Fuecu… Ma che c’azzecca sta storia dei 4 elementi naturali? È un’idea vostra o è una stronzata che si è invatato la Fazza? (Fazza, ndr)

Katy Perry o Lady Gaga?

Giordano: Lady Gaga.
Luciano Serpi: Lady Gaga di sicuro, è pure italoamericana la regina dei tabbozzi…
Lark: Kitty Caga.