Il 16 febbraio c’è stata una maratona di eventi tra Milano e Roma per il lancio della nuova New Balance 247 Sport.

La 247 si chiama così perché te la metti 24 su 24 / 7 su 7 e infatti gli eventi duravano tutto il giorno (ma non tutta la settimana ops). C’è stato un brunch da One Block Down a Milano con un po’ di stilosini invitati e un aperitivo sneakyrs da SUEDE Store a Roma e infine un afterparty sempre a Roma con Shablo che metteva i dischi del rep. Noi non siamo andati che siamo nati stanchi™ ma abbiamo un sacco di amici che sono meno stanchi e sono andati e abbiamo chiesto a loro di farci un po’ la timeline della giornata.

Milano – 12:30

One Block Down, piazza Diaz

A Milano abbiamo chiesto a Gianluca Zopi che è sempre sveglio e attento a ciò che gli capita attorno.
Ciao Zopi, bello il brunch degli stilosini?

Al brunch degli stilosini si comunica solo via dm.

“Si, mi aspettavo tavolate moleste rutti e scoregge invece ci siamo comportati tutti bene.”
Raccontaci la giornata, cosa avete fatto siete arrivati e vi siete messi subito con le gambe sotto il tavolo?
“Be no, siamo arrivati e c’era lo spiegone di New Balance sulle scarpe. Poi chiaramente abbiamo mangiato.”

Era buono il boci?

“Molto buono soprattutto i nachos e il polletto fritto, ho pure fatto il bis.”

Chi ha mangiato di più tra gli invitati?

“Tentella che ha fatto anche mille fotine.”

E chi ha mangiato di meno?

“La tipa di fianco a Tentella.”

Insieme al pranzo top di gamma la protagonista e motivo della maratona di eventi come ti dicevo all’inizio è la nuova New Balance 247 Sport.
Il trip di questo nuovo mezzo di NB – come suggerisce il nome – è che una scarpa versatile e abbastanza minimale te la puoi mettere 24/7 senza asciugarti. Ovvio che per tenerla 24/7 deve essere pure comoda: la tomaia di 247 Sport è in pelle e mesh, la suola REVlite è in schiuma ultra reattiva e poi c’è una struttura in neoprene per sostenere i piotti.
Direi scarpa ideale se devi camminare un tot di kilometri dopo che ti se sfondato di pollo tofri e nachos al formaggio. Ma torniamo a farci raccontare la giornatina intensiva di eventi 24/7.

Roma – 19:00

SUEDE Store, via dei Serpenti

Al Suede Store c’è stato un aperollo sneakyrz dove praticamente ti dovevi rilassare ma anche caricare per la serata, infatti ho chiesto un po’ ai raga di Roma che sono sempre simpatici e disponibili e mi han detto che si son caricati talmente che poi la Roma ha fatto 4 gol. Di seguito puoi vedere qualche immagine della fase di caricamento.

23:30

Coho Apartment, via Degli Avignonesi

Per la festa zero stress abbiamo chiesto di farci un resoconto direttamente a Shablito che metteva i dischi.

Ciao Shablo come sta Urubamba?

“Sta bene, lo volevo portare alla festa che c’erano un sacco di Alpaca femmine e poi gli piace la trap ma alla fine sono andato da solo.”

Urubamba:

A post shared by SHABLO ? (@djshablo) on

Ma Urubamba non ha amici poverino?

“Ho provato, a un certo punto ne ho preso un altro che si chiama Manu Chao ma non andavano d’accordo si sputavano tutto il tempo.”

Urubamba e Manu Chao:

A post shared by SHABLO ? (@djshablo) on

Vabe c’era gafi al party? Limoni duri?

“Si c’era una bella situazione, tipe prese bene.”

E un po’ de trap de Roma je l’hai messa?

“Be ovvio un po’ di Dark Polo Gang non potevo non metterla.”

Hai mangiato dopo il set?

“No di solito non mangio mai dopo perché se no non digerisco, ho fumato e sono andato a dormire”

La festa è finita verso le 4 quindi tecnicamente 15 ore di evento che non è male. Fortunatamente i raga contemporanei ci sono abituati e infatti per essere sempre performanti si vestono tutti tecnici. Ecco ti ho pure spiegato la sociologia e la moda degli ultimi 5 anni.