Siamo costretti moralmente a pubblicare la dichiarazione di Sara Tommasi diffusa sul sito di Alfonso Luigi Marra, il suo ex, guerriero della legalità contro al signoraggio bancario.

La notizia del porno della Tommasi è uscita settimana scorsa e l’abbiamo accolta tutti con grande entusiasmo, nessuno di noi aveva mai immaginato che essa sarebbe potuta essere sotto all’effetto della cocaina, durante le riprese e le foto backstage. Lei che ha sempre un lucido sguardo ed un’aura angelica, non riesco ad immaginarla tra le grinfie di un porno regista drogatore di ragazze, non riesco ad immaginare come l’avrà obbligata ad assumere la sostanza, che come è noto, fa diventare zoccola chiunque. Anche la più innocente creatura di questo fottuto mondo, ma che mondo è, un mondo ove succedono queste cose, mi chiedo io.

Questa è Sara qualche tempo fa, quando si denudò al ristorante facendoci vedere di tutto, in compagnia di Alfonso Luigi Marra. Siamo sicuri che anche lui non la stia strumentalizzando un po’ troppo la povera ragazza? La lotta al signoraggio vale più della salute mentale di una povera donzella un po’ arrapata? Ma comunque di sani valori? Si sente per caso derubato della gallina delle uova d’oro? Non lo so.

Ora leggiamo assieme la dichiarazione scritta di suo polso, e se dovessimo mai incontrare quel cattivone di De Vincenzo Federico, scrocchiamo ma poi stiamo bene attenti al nostro buco di uscita, deve rimanere sempre il buco di uscita e MAI, il buco di entrata.

Staremo a vedere se mentre era tutta fatta ha firmato pure il documento a zio De Vincenzo perchè secondo me lo zio prevedeva il passo falso della Saretta vista la sua inclinazione all’essere controversa.

Link