Guarda caso stavo cercando di convincere il Panino, Zome e Qrzr perchè mi era venuta voglia di fare la pausa pranzo al Mc Donald’s. Chiaramente la fame è aumentata e la voglia di Mc è direttamente proporzionale alla fame quando si sta pensando al fast food.

Lo zio che ha fatto quest’opera voleva essere controverso e contro il Mc Donald’s ma si è trovato di fronte alla cruda e nudissima verità: se anche fai vedere uno stronzo di cammello con una scritta Mc Donald’s a una persona, essa rivolgerà il 99,99% dell’attenzione al proprio stomaco ed alla scritta, e solo lo 0,01% al fatto che nella foto è raffigurato un grosso e nauseante stronzo di cammello.

Fa ribbbrezzo.

Ben Campbell is a comically diabolical artist out of Ackerly, TX who has created a life-sized mummy out of about $200 worth of McDonald’s food.

Still not impressed? He plans to crowd-fund an entire McDonald’s Food Mummy Art Show to “comically highlight the parallels between Ancient Egypt, McDonald’s Food, and Modern Society.” The show will include the aforementioned mummy, as well as other pieces like a hamburger that is over a year old.

The search for financial backers for the event has begun, and will run until May 12th, or until the goal of $2,500 is met.

Ma non può mandare i cheesburgers ai bambini poveri o alla chiesa invece che provocare il signor nessuno con queste opere fetose?

FB