… Secondo alcune indiscrezioni, infatti, la nuova “star” interverrebbe agli eventi soltanto dietro un compenso a quattro zeri. La notizia, poi, è stata confermata da un’altra casa di moda che aveva provato a contattare la giovane ragazza per partecipare a una presentazione. La risposta ricevuta era piuttosto categorica: sapete il mio compenso, avrebbe detto. Soprattutto, sappiate che non voglio più essere chiamata blogger e che d’ora in poi accetterò inviti e collaborazioni soltanto da marchi di fascia alta, come Chanel e Dior per intenderci.

“AH AVRAI PURE LA KELLY MA SEI UNA POVERACCIA CHE TI FAI PAGARE PER ANDARE AGLI EVENTI”

“BURINA ARRICCHITA IO FACCIO PIÙ VISITE TU CHI CAZZO SEI”

“AH SI? ADESSO TI SPUTANO SU REPUBLICA PUTANA”

“E NON TI AZZARDARE A CHIAMARMI BLOGZ0R”

“TUTTI I NODI VENGONO AL PUTTANA”

“CHE POI ORA COMINCIAMO A PARLARE DI QUALITA’ E TUTTI SI ACCORGERANNO CHE NON SAI NEMMENO CHE COSA È UN PLISSÈ”

“TROIA”

Comunque tipe dovete smettere di invidiare chi fa i soldi, serio. Repubblica.it